Questo sito utilizza i cookie
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza.
×
Universo Ipazia per un consapevole benessere
 x 

0

Descrizione:

Il Tarassaco (Taraxacum officinale) è un membro della famiglia delle Compositae. Si tratta di una pianta perenne variabile che cresce sino ad un’altezza di 30 centimetri. Possiede foglie spatolate, dentate e glabre; i fiori gialli sono presenti per la maggior parte dell’anno e sono sensibili alla luce e alle condizioni metereologiche: si aprono all’alba e con il bel tempo, si chiudono al tramonto e con il cattivo tempo. Il fiore chiuso del Tarassaco in pieno giorno è segnale di pioggia! La radice è cilindrica, fittonante e ramificata.


Si ritiene che la pianta sia originaria dell’Asia centrale e si sia diffusa in gran parte del mondo con preferenza per i climi più freddi, attualmente le zone a più alta concentrazione di questa specie vegetale sono quelle dell’Europa nord occidentale.
La droga è costituita dalla radice, ma si possono usare anche le foglie e la pianta intera.
Il Tarassaco è usato oltre che come fitoterapico, anche come alimento e bevanda: le foglie possono essere consumate crude come insalata o leggermente scottate come verdura cotta ma anche per preparare infusi; dalla radice si ottiene un succedaneo del caffè.

Composizione chimica:

Il fitocomplesso è composto principalmente da: taraxacina, inulina, resine, pectina, taraxantina, acidi grassi e flavonoidi.

Storia ed uso tradizionale:

Il Tarassaco ha una lunga storia di uso tradizionale sia in oriente che in occidente. La medicina tradizionale cinese impiega questo rimedio per trattare disturbi epatici, disturbi digestivi e appendicite; in India ed in Russia se ne fa uso prevalentemente per le malattie epatiche. La tradizione europea è quella che attribuisce a questa droga le indicazioni più numerose, come ad esempio: disturbi a carico di pelle e occhi, ritenzione idrica, congestione epatica e pirosi gastrica.

Applicazioni:

Le ricerche scientifiche su questa pianta e sui suoi estratti sono state numerose in passato e continuano ad essere di attualità. Grazie agli studi condotti è oggi possibile riassumere con puntualità le attività attribuite e riconosciute al Tarassaco.

  • Funzione digestiva: oltre a stimolare (grazie alla taraxacina) la fase iniziale del processo digestivo, il fitocomplesso è in grado di aumentare il rilascio della bile.
  • Funzione epatica: il Tarassaco è uno dei più conosciuti “tonici” del fegato; lo stimolo al rilascio di bile, oltre a migliorare i processi digestivi, migliora la congestione epatica e gli stati infiammatori a carico del fegato e dei dotti epatici. La farmacognosia definisce le proprietà del Tarassaco con i termini: coleretico (incremento della produzione di bile) e colagogo (induzione al rilascio di bile da parte della cistifellea).
  • Drenaggio dei liquidi corporei: questa droga ha mostrato un significativo effetto diuretico, aiutando ad eliminare scorie e tossine.

CURIOSITA':

  • Il suo nome deriva dal greco Tarakè (scompiglio) e Akos (rimedio), forse proprio per le virtù medicamentose che gli sono sempre state riconosciute.
  • Il Tarassaco è detto anche "dente di leone" per la forma delle sue foglie o "soffione" per la suggestiva disposizione dei suoi semi (acheni) che formano una leggerissima palla e si disperdono al primo soffio di vento. Chi di noi da bambino ha resistito al desiderio di soffiarne uno?!
  • La forma suggestiva delle sue influorescenze lo ha reso protagonista di diverse leggende e fiabe, tra le quali "Le fate dei fiori" di C.M.Barker.
  • In cucina viene usato in vari modi. Ad esempio in Piemonte compare in tavola il lunedì di Pasqua insieme alle uova sode e in diversi paesi europei usano i fiori per fare marmellate.


La nostra linea per un consapevole benessere

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere novità in merito al nostro Blog e per usufruire di coupon sconto e offerte esclusive riservate ai clienti di UniversoIpazia
Privacy e Termini di Utilizzo
Dietofarm S.p.a
Strada dell'Assenzio 11
Repubblica San Marino,
+39 0549 970137
http://www.universoipazia.it

 

Iscriviti alla newsletter per rimanere sempre aggiornato sulle novità del mondo di Universo Ipazia
Privacy e Termini di Utilizzo
Newsletter